Il Segretario Generale USIP di Brescia scrive agli organi di stampa

“DELEGAZIONE MEDICI ALBANESI: I COLLEGHI HANNO AGITO NEL PIENO RISPETTO DELLA LEGALITA’”

Non riesco a comprendere cosa intenda chiarire il Consigliere comunale di Brescia Gianpaolo NATALI in merito a quanto accaduto ad alcuni medici facenti parte della delegazione di Medici provenienti dall’Albania - afferma il Segretario Generale Provinciale del Sindacato di Polizia USIP di Brescia Daniele POSSEMATO. Non era la prima volta che il portiere dell’Hotel è stato costretto a richiedere l’intervento delle FF.OO sia su sollecitazione di altri ospiti, che su richiesta di persone che abitano lì vicino. Stiamo parlando di una struttura ricettiva situata a ridosso degli Spedali Civili e non c’è dubbio che il comportamento di alcuni soggetti sia stato non solo irrispettoso della normativa vigente ma anche delle semplici regole di convivenza civile.

L’intervento è stato richiesto poichè 8/9 persone,che si trovavano sul balcone di una delle camere loro assegnate, con canti e schiamazzi, probabilmente accentuati dal consumo di alcolici, risultavano essere un disturbo per gli altri ospiti e passanti.

Nonostante stessero semplicemente applicando la norma che sanziona il comportamento in questione, piuttosto che ammettere le proprie responsabilità e fare ammenda del proprio comportamento deprecabile, alcuni soggetti han preferito andare, per usare un eufemismo, ben oltre l’eleganza puntando il dito contro l’operato dei Colleghi.

Ovviamente, alla luce di quanto accertato, non poteva farsi altro che applicare la legge e duole appurare che l’osservanza delle norme debba essere per forza contrapposta all’invocazione del buon senso da parte di chi, per primo, non ne fa uso rilasciando dichiarazioni allusive di dubbio gusto.

Auspico che il Consigliere Natali, piuttosto che chiedere che questo “caso” venga discusso in parlamento, contribuisca a riportarlo alla giusta dimensione potendo così indirizzare la propria azione politica verso qualcosa di più costruttivo che una inutile caccia alle streghe.

|Scarica il Comunicato Stampa|