Signor Questore,
non possiamo non condividere le legittime preoccupazioni del personale della Squadra a Cavallo dell'U.P.G. e S.P., che dal mese di maggio ha rappresentato per iscritto la necessità di procedere ad una disinfestazione e derattizzazione, reiterando più volte la richiesta anzitempo rispetto all'inizio della stagione estiva, senza avere ricevuto alcun riscontro.

Non vorremmo che in assenza di una immediata attività di diserbaggio e disinfestazione (necessaria ed indispensabile in questo periodo stagionale) potrebbe far ripresentare, come già avvenuto in passato, il problema delle punture di zecche e pulci che prolificano nell'erba alta, agli operatori che ivi prestano servizio.

Già con i suoi predecessori avevamo, in più occasioni, rimarcato la necessità di intervenire con periodiche attività di pulizia, diserbaggio, disinfestazione e derattizzazione, posto che l'area interessata (in cui sono allocati uffici, spogliatoi e scuderie della Squadra ed in cui, si ricordi, convivono, per necessità di servizio, uomini e bestie) non può essere oggetto di interventi occasionali o sporadici sotto l'aspetto dell'igiene e della salubrità: trattandosi, invero, di un Ufficio che, in ragione dell'attività espletata e delle peculiari esigenze, insiste anche su aree aperte ed incolte, non pensare ad una adeguata programmazione di specifici interventi atti a garantire pulizia e salute significa pregiudicare notevolmente i colleghi ed il personale tutto che ivi espleta servizio.


Signor Questore,
non abbiamo dubbi che concordi con questa O.S. sul fatto che intervenire per garantire dignità, sicurezza, igiene e salubrità, a tutti coloro che prestano servizio presso la Squadra a Cavallo della Questura di Palermo è doveroso ed opportuno.

Per questi motivi auspichiamo, in tempi brevissimi, un Suo tempestivo e risolutivo intervento che elimini la problematica ora evidenziata e prevenga situazioni di pericolo e/o di danno.

Auspichiamo altresì la predisposizione di un adeguato programma di disinfestazione e pulizia periodica che impedisca il ripetersi di situazioni che possono gravemente nuocere alla salute dei lavoratori che prestano servizio in un peculiare Ufficio di Polizia.

In attesa di un Suo sollecito riscontro ed un concreto segnale di interesse sulla problematica prospettata si porgono distinti saluti.-

Palermo, 20 agosto 2019

|  Scarica il documento |