Al Direttore Centrale Istituti di Istruzione
Dott.ssa Maria Luisa Pellizzari
R o m a

Gentilissima Dott.ssa Maria Luisa Pellizzari,
giungono notizie alla nostra Organizzazione Sindacale riguardante una presunta disparità di trattamento, in merito al computo del congedo ordinario dei frequentatori del 208° corso allievi Agenti, recentemente conclusosi.

Invero, si è avuto modo di appurare tale disparità, solo adesso che i dipendenti in questione, finito il corso, hanno raggiunto le loro previste destinazioni, e cioè nel momento in cui le varie Scuole di provenienza hanno inviato il conteggio del congedo ordinario di ogni singolo Agente agli uffici di destinazione.

Nel merito, risulta che gli Agenti che hanno frequentato il corso nella Scuola di Spoleto e nella Scuola di Vibo Valentia, hanno avuto conteggiato, rispettivamente, 3 giorni e 4 giorni in meno di congedo ordinario rispetto alla Scuola di Alessandria, ciò, probabilmente, è da addebitare ad una diversa modalità di applicazione di eventuali disposizioni ministeriali, relative al periodo di chiusure delle Scuole durante il periodo Pasquale.

Ciò posto, e in considerazione che il Superiore Ministero avrà in merito, certamente, impartito uguali disposizioni a tutte le Scuole interessate al corso Allievi Agenti in oggetto indicato, l’Unione Sindacale Italiana Poliziotti chiede un Suo autorevole intervento al fine di fare definitiva chiarezza sulla questione prospettata, onde restituire parità di trattamento a tutti i giovani colleghi già frequentanti il 208° corso Allievi Agenti. In attesa di un cenno di riscontro, si porgono cordiali saluti.

Roma 08 giugno 2020

 

|  Scarica il documento in PDF |

Scarica la Risposta del Dipartimento |